I benefici della cucina per corpo e anima
1 Luglio 2017
Farcisci la pizza in base al carattere dei tuoi ospiti
19 Luglio 2017

Quanta pizza vale la pena di cucinare per 4 persone?

E’ venerdì sera, una coppia di vostri amici viene a cena e dovete decidere quanta pizza preparare. Come ci regoliamo per fare una dose che non sia poca ma che allo stesso tempo non ci costringa a mangiare gli avanzi della cena per i giorni a venire?

Prima di tutto chiedetevi quanti uomini e quante donne ci sono, perché finisce sempre che gli uomini con la pizza non si fanno troppi scrupoli mentre le donne magari un po’ si trattengono e si lasciano uno spazio per il dolce.

Se il quartetto sarà composto da due uomini e due donne probabilmente potete considerare 150 g a testa di farina come dose minima. Che significa 600 g di farina.

Tuttavia vi propongo di prestare grande attenzione al fattore sorpresa, che può includere le seguenti situazioni:

  • Lei ha molta fame e mangia per due, la regola “donna mangia meno” non vale e il cibo scarseggia.
  • Lui ha fatto aperitivo e ha poco appetito. La regola “uomo mangia di più” non vale e il cibo rimane.
  • Si portano i bambini: sono piccoli e mangiano poco magari, ma a quel punto 600 g davvero sono pochi.
  • Un’amica si aggrega all’ultimo e si porta anche il marito noioso che speravate con tutto il cuore lasciasse a casa a vegetare davanti alla tv.

Tutte queste variabili portano a due semplici soluzioni se siete in 4 persone (in teoria almeno):

  1. Fate pure 1 kg di farina. E’ troppo, vero, ma se ne congelate la metà per un po’ avrete la cena comoda.
  2. Fate 600 grammi e tenete da parte in frigo un paio di basi per pizza d’emergenza. Se qualcuno si aggiunge ci mettere un istante ad aumentare ;).

Oppure prendete la pizza d’asporto. Ma sicuramente l’atmosfera non sarà la stessa.

La cosa bella di preparare voi la pizza per i vostri ospiti sta negli ingredienti.

Ad esempio: potete mettere dei pomodorini essiccati da voi al forno, potete condire con olive taggiasche. Potete mettere a tavola dei piattini con feta, olive nere, rucola, pezzettini di salame a cubetti, parmigiano a scaglie, aceto balsamico e molto altro ancora.

Il vostro tocco personale sarà questo, sia che la pizza sia fatta con l’impasto a mano sia che sia quella fresca da frigo pronta da srotolare!

Se volete altri spunti su come condire la vostra pizza potete prendere spunto dal nostro articolo Farcisci la pizza in base al carattere dei tuoi ospiti e buon appetito!