E’ il momento di provare un brunch casalingo
1 Ottobre 2017
Dimmi come cucini e ti dirò chi sei
30 Ottobre 2017

Un perfetto impasto per pizza croccante fatto in casa nasconde molti segreti, come abbiamo visto nell’articolo sulle diverse ricette per creare una pizza croccante in casa.

A ben guardare non si tratta semplicemente di ingredienti e dosaggi, ci sono molti fattori che portano la pizza a essere croccante o morbida, sottile o alta quasi come una focaccia. Molto importante è, per esempio, rispettare la lavorazione e le tempistiche dell’impasto oppure l’utilizzo di farine differenti.

Noi ci siamo addentrati nel magico mondo della pizza fatta in casa e dei segreti per ottenere un impasto croccante a regola d’arte e abbiamo vagliato per voi alcuni aspetti importanti:

  • Le farine: il consiglio è quello di sperimentare impiegando un mix di farina 0 e 00 oppure miscelando farine integrali o ancora arricchire la classica farina con una percentuale di farina di grano saraceno.
  • Il forno: il vostro è elettrico, a gas oppure a legna? Poter controllare con sicurezza la temperatura è il passo fondamentale, e un tocco di “ventilato” può aiutare ad abbrustolire un po’ la vostra pizza. Se usate il forno casalingo, sarebbe meglio infornare la pizza quando la temperatura è già al massimo e bisognerebbe quindi ricordarsi di accendere l’elettrodomestico almeno un’ora prima.
  • Il calore dell’ambiente: in casa vostra ci sono almeno 25 gradi? E’ estate o inverno? Se la pizza lievita molto dopo che l’avete messa sulla placca da forno può rischiare di diventare troppo alta. Sarebbe ottimo evitare gli sbalzi di temperatura per garantire una corretta crescita dell’impasto.
  • L’impasto: è necessario mescolare molto bene tutti gli ingredienti e soprattutto non avere fretta. Bisogna lavorare molto energicamente l’impasto ottenuto in modo che diventi omogeneo e privo di grumi. Meglio stendere il composto con le mani, evitando il mattarello e con un movimento dal centro verso l’esterno. Per ottenere un’ottima pizza croccante, consigliamo uno spessore dell’impasto di non più di mezzo centimetro.
  • Farcitura: sarebbe meglio evitare che sia troppo bagnata. L’avete preparata con mozzarella di bufala e tanto pomodoro o magari bianca con un formaggio stagionato? Senza dubbio una pizza bagnata faticherà a raggiungere la giusta croccantezza. Sapete che se lo desiderate potete prendere uno scottex e tamponare la pizza quando la mozzarella fa troppa acqua? Due consigli: fate scolare per bene la mozzarella su un colino prima di metterla sull’impasto e, se potete, tagliatela con le mani e non con il coltello.

 
Per tutte quelle che desiderano cimentarsi con l’impasto casalingo date un’occhio al nostro articolo su come creare l’impasto per una pizza croccante, per quelle che vogliono una soluzione più veloce consigliamo di tenere sempre un rotolo di pizza pronta in frigo, che se il forno vi tradisce, la pizza non lievita, o arriva un ospite in più, potete sempre rimediare 😉 .
Ecco qui qualche esempio di pizze fatte con la base per pizza, sottili e belle croccanti:

Pizza verace con asparagi e salmone

Questa ricetta è stata creata da Lisa di Parole di gusto.

  Di Stuffer

Pizza con le verdure

Pizza con le verdure

  Di Stuffer

Pizza ai funghi

Consiglio: potete utilizzare anche altri tipi di funghi.

  Di Stuffer

Pizza con erbe aromatiche fresche e cipolle stufate

  Di Stuffer

Pizza con rucola e pomodori

  Di Stuffer

Pizza al taglio

  Di Stuffer

Se siete curiosi andate a guardare qualcuna delle ricette fatte con le nostre basi pronte per pizza qui sotto.
Scopri le nostre ricette e lasciati ispirare.

SCOPRI LA BASE PER PIZZA STUFFER
Farcisci, inforna, stupisci!